Search  
NEWS

 

Sito di supporto

pagineCidiTorino

archivi dell'home page.

materiali per la formazione

la pagina dedicata all'avventura imprevedibile!

Storia e laboratori

Biblioteca

La Biblioteca Gianna Di Caro mette a disposizione degli e delle iscritte, accanto ai classici, le novità editoriali di ricerca didattica, pedagogia e psicologia.

Gli iscritti e le iscritte possono chiedere in prestito i volumi in occasione delle iziative e dell'apertura della sede.

CIDI TORINO

Contatti

 SEDE

 

 

 

    seguite su Twitter la nostra pagina

"lascuoladavvero"

 

Associarsi

tessera

RINNOVA L'ISCRIZIONE PER L'ANNO 2017-'18!

Come iscriversi al Cidi Torino e abbonarsi a Insegnare

Pagine interne

Il sito si è arricchito di una sezione  in cui sono raccolti i principali materiali di ciditorino.it, definitivamente chiuso.

  

È consultabile lo Statuto dell'Associazione (dall'home, link "il Cidi Torino").

Chi c'è in linea
Persone Online Persone Online:
Visitatori Visitatori: 1
Membri Iscritti: 0
Totale Totale: 1

Il sito

Se vuoi segnalare qualche problema di accesso o di navigazione, puoi scrivere al webmaster.


 Il “pubblico” nella sua accezione più autentica è il costituirsi di quell’arena simbolica, mediata dalla cultura, in cui prende forma l’autonomia individuale, in cui ha inizio quella particolare prassi sociale che è l’esercizio dei diritti: diritto di conoscere, di scegliere, di orientarsi, di agire.     (Gianna Di Caro)

 

Costituzione italiana, art. 3

che cos'è il cidi 

per contattarci : ciditorino.mail@gmail.com

il cidi Torino

 

 

Primo piano

 

 «Prima di tutto vennero a prendere gli zingari, e fui contento, perché rubacchiavano.

Poi vennero a prendere gli ebrei, e stetti zitto, perché mi stavano antipatici.

Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi.

Poi vennero a prendere i comunisti, e io non dissi niente, perché non ero comunista.

Un giorno vennero a prendere me, e non c’era rimasto nessuno a protestare»

Martin Niemöller (1892-1984)

 

Il testo viene da un sermone del pastore luterano e teologo tedesco Martin Niemöller. Dopo un sermone antinazista, Niemöller fu arrestato su ordine di Hitler e rinchiuso nel campo di concentramento di Dachau. Riuscì a sopravvivere e passò gli anni Quaranta e Cinquanta a predicare a favore della pace e contro le discriminazioni, pronunciando più volte questo discorso diventato celebre. Non esiste una versione scritta e definitiva, per questo nel tempo il testo è stato rimaneggiato più volte cambiando le persone discriminate e il loro ordine. Una versione è inscritta nel Monumento all’Olocausto a Boston, in Massachusetts, e cita comunisti, ebrei, sindacalisti e cattolici; quella più comune in inglese parla di socialisti, sindacalisti, ebrei. (https://www.ilpost.it/2018/06/19/martin-niemoller-prima-vennero/)

 

 

******

 

Il Cidi Torino augura a tutti serene vacanze. Il prossimo appuntamento sarà



Giornata conclusiva della IX edizione 

 

della Conferenza Regionale della Scuola in Piemonte 

 

 AFFINCHÉ IL MONDO NON CONTINUI A

CAMBIARE SENZA DI NOI

(Gunther Stern Anders)


 Giovedì, 6 settembre 2018 

presso l’Aula Magna della Università di Torino in via Verdi 9 (ex Cavallerizza)

 


Il Workshop pomeridiano si svolgerà presso i vicini locali del Ce.Se.Di. e del

 XkE’, Laboratorio della curiosità, in via Gaudenzio Ferrari 1.

 

Materiali

in evidenza - Cidi Torino

Informazioni: ciditorino@gmail.com

 

 ******

MCE - Cidi Torino

A.S. 2016/2017: Dai fatti del quotidiano all’interpretazione della scienza Pagina dedicata al percorso e ai materiali

 


 

Alla pagina Comunità operosa online i documenti e i contributi del seminario su Bruno Ciari e sul suo testo "Le nuove tecniche didattiche".   

Il Cidi Torino collabora ...

 

 
  Manifesto per la laicità
  News di APRILE 2018
 

Editoriale:  Insegnanti aggrediti

Ammetto che, perché tediato dalla pletora di narrazioni,trasmissioni, commenti, analisi sulle aggressioni di studenti nei confronti di insegnanti, ho trovato divertente un'immagine che circola in rete e che afferma “che poi se minacci un prof per farti mettere solo 6, devi essere veramente coglione.”.
Celie a parte, credo possa essere di un qualche, sia pur limitato, interesse un breve riassunto di quanto ho vissuto direttamente in occasione di un'aggressione a un collega in servizio presso l'ITES Russel Moro di Torino che è stato pestato da due uomini di un esponente della ndrangheta infuriato perché il figlio, arrivato in ritardo a scola, non è stato, come da regolamento di istituto, accolto in classe. (LEGGI ALTRO)

 

 

Vademecum per chi non sceglie


l'insegnamento della religione cattolica

Al fine di garantire una corretta informazione in merito alla scelta se avvalersi o meno dell'insegnamento della religione cattolica nelle scuole e soprattutto di vedere concretamente garantite le 4 opzioni (compresa quella delle materie alternative) a disposizione di chi non intenda avvalersene, si pubblica questo breve Vademecum informativo complessivo su tutta la vicenda dell'insegnamento della religione cattolica (IRC) e dell'ora alternativa (leggi altre informazioni)

 

Segnaliamo la lettera che Sergio Selvaggi ha inviato a Laicità News di aprile 2014

 

 Cari amici del Coordinamento Laicità,
sono un insegnante di una scuola media della prima cintura di Torino e vi scrivo per raccontarvi una bella esperienza che da tre anni allievi, genitori e insegnanti vivono insieme grazie a un progetto cui la nostra scuola ha aderito. Nel clima avvelenato dalle polemiche la mia testimonianza vuole dare un contributo di conoscenza fattuale e non ideologica o demagogica.

(leggi altro)

 

Cidi Torino in progress

 

 

 

INVITO A CONDIVIDERE RIFLESSIONI

 

 (leggi)  

 

Analisi ecologica dell'interazione in classe.

 Una ricerca-azione sulla reciprocità

 educativa nella scuola per gli adolescenti" 

 

 

Il progetto, la ricerca, le riflessioni

 

(vai alla pagina)

 


  DALLE INDICAZIONI  AL CURRICOLO

 

Una pagina dedicata raccoglie le osservazioni, i documenti, i contributi elaborati nell'anno in corso.       

 

 


 

 

Tutte le attività di formazione possono essere richieste dalle scuole, o da gruppi di insegnanti interessati alla ricerca didattica e alla sperimentazione, scrivendo a ciditorino.mail@gmail.com
Insegnare

 

 

insegnare:

 

... la nostra vetrina

 

Che c'è di nuovo?

M. Ambel

Una scuola da vaccinare

 

 

ABBÒNATI!

Dal Cidi nazionale

A SCUOLA DI COSTITUZIONE -Il Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti, d’intesa con l’Associazione Nazionale Magistrati e con la Fondazione Lelio e Lisli Basso-Issoco,
per il quattordicesimo anno consecutivo propone alle scuole di ogni ordine e grado il concorso


  LA PROFESSIONE DOCENTE

Come valorizzarla?

Un documento del Cidi nazionale  

Dal Forum

ARCI SERVIZIO CIVILE:

RIGENERARE LA SCUOLA PER AVVICINARSI AI RAGAZZI

 

*******

 

9^ CONFERENZA REGIONALE DELLA SCUOLA

AFFINCHÉ IL MONDO NON CONTINUI A CAMBIARE SENZA DI NOI

Il sito del Forum e i documenti preparatori

links
Per resistere

  Per riconciliarsi con l'utopia, il rispetto della diversità, la cultura, la scuola, il nostro mestiere, gli adolescenti... per tirarsi un po' su di morale... Questo è la vita... Incontro con Moni Ovadia con la partecipazione di Domenico Chiesa e dei suoi ragazzi di S. Salvario che stanno scrivendo una lettera ai ragazzi e agli insegnanti della scuola superiore.

Home:Comunità operosa online:Iniziative :Politica scolastica:Ricerca :Formazione:C.R.E.A.:Materiali:Inviata speciale:cidito.it
Copyright (c) Condizioni d'Uso Dichiarazione per la Privacy